Al via il 6 Nazioni: l’Italia non vuole il cucchiaio di legno

whattsapp
Risultati immagini per sei nazioni

Il Sei Nazioni prenderà il via allo Stade De France, il prossimo 1 febbraio, per la sfida tra la Francia e il Galles. Sarà la 20° edizione e vedrà ai nastri di partenza, oltre che le due squadre appena citate, l’Inghilterra, l’Irlanda, la Scozia e, ovviamente l’Italia.

La nostra Nazionale scenderà in campo a Edimburgo, all’esordio, il 2 febbraio. La partita dell’anno scorso, allo Stadio Olimpico, è rimasta ancora impressa nella memoria del coach degli azzurri, Conor O’Shea, visto che fu decisa all’ultimo calcio, che portò gli scozzesi a vincere 29-27. “La Scozia è una gran bella squadra, con avanti di qualità, una mediana e dei trequarti eccellenti, ma spero che questa volta il calcio decisivo porti la firma di Allan, Canna o McKinley” – sono state le sue parole nella conferenza stampa di vigilia del torneo.

L’Italia vuole rapidamente dimenticare il risultato sportivo del 2018, che l’ha vista perdere 5 partite su 5, e cercare quantomeno di guadagnarsi sul campo una vittoria, oltre che le prestazioni, le quali, come ha specificato il ct dell’ItalRugby, ci sono sempre state, anche in situazioni in cui poi il punteggio è stato negativo.

L’obiettivo dell’Italia è quello di ottenere quantomeno una vittoria, e la maggiore possibilità è quella di vincere contro la Scozia alla prima giornata. Per quanto riguarda le altre sfide, sembrano essere proibitive quelle contro l’Irlanda e il Galles, ma attenzione a cosa potrebbe succedere contro la Francia, che è la seconda nazionale più battuta nella storia del Sei Nazioni dagli azzurri con 2 vittorie, dopo la Scozia con 7.

L’Irlanda è la grande favorita per la vittoria finale del torneo, che porterebbe a un bis, visto che già nel 2018 la Nazionale di Joe Schmidt ha portato a casa il trofeo. Attenzione, ovviamente, però, anche a Inghilterra e Galles, che partono da sfavorite ma che hanno la possibilità di mettere i bastoni tra le ruote all’Irlanda. Più staccate tecnicamente le altre tre compagini, come evidenzia la grafica sulle quote del Sei Nazioni proposta da Sports Bwin.

Il calendario dell’Italia e le dirette TV

Tutte le partite del 6 Nazioni saranno trasmesse in TV da Dmax e potranno anche essere guardate su OnRugby.it, piattaforma che metterà a disposizione, circa un’ora prima del calcio d’inizio, un player in cui sarà possibile guardare la partita.

Come già detto, gli azzurri di O’Shea inizieranno la loro avventura in Scozia il 2 febbraio. Ecco, di seguito, il calendario completo del Sei Nazioni azzurro.

2 febbraio 2019, Murrayfield, Edimburgo: Scozia-Italia
9 febbraio 2019, Stadio Olimpico, Roma: Italia-Galles
24 febbraio 2019, Stadio Olimpico, Roma: Italia-Irlanda
9 marzo 2019, Stadio di Twickenahm, Londra: Inghilterra-Italia
16 marzo 2019, Stadio Olimpico, Roma: Italia-Francia

whattsapp

Be the first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.