Di Maio promette una ‘legge Pernigotti’ per evitare la fuga delle aziende italiane

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Il ministro Luigi Di Maio in visita alla fabbrica di cioccolato novese ha parlato di ‘legge Pernigotti’ per obbligare le aziende a rimanere. Il vicepremier aveva inserito in agenda di inizio anno un nuovo incontro alla Pernigotti, destinata a chiudere (la fabbrica, il brand rimane nelle mani dei proprietari turchi) per decisioni della proprietà. Di Maio ha ringraziato lavoratori e sindacalisti che non hanno mai mollato e che in un certo senso, grazie alla loro lotta permanente hanno riportato alla ribalta il tema delle aziende italiane sfruttate e sfinite da imprenditori stranieri desiderosi solo di carpire know-how e italian sound da esportazione.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA