Rugby di famiglia: mamme e fidanzate fondano le Bonardas

whattsapp

Nate nel 2010 durante un Terzo Tempo in cui le discussioni su vino e rugby hanno visto coinvolte le mogli e le fidanzate dei Barberans (rugby senior di Alessandria) nascevano le Bonardas, squadra di rugby femminile. Dopo qualche anno di inattività hanno ripreso ad allenarsi trascinate dall’entusiasmo e dalla passione per il rugby di Patrizia Tramarin, trovando una nuova e più confortevole ‘casa’nella sezione rugby del CUS Piemonte Orientale. Al gruppo storico si sono unite le mamme dei giovani rugbisti alessandrini che hanno iniziato ad allenarsi alla Rugby Academy, costruendo le fondamenta della squadra che oggi guarda con serenità al futuro. La grinta e il desiderio di giocare non manca, insomma.

Frizzanti come il vino che hanno scherzosamente scelto per rappresentarle, le Bonardas hanno incominciato inizialmente solo con allenamenti soft e ‘gioco al tocco’ (il placcaggio è sostituito dal solo contatto con le mani) e touch rugby, per poi continuare come squadra seniores, old, con giocatrici a touch e al placcaggio.

Neg lianni passati le Bonardas hanno a tornei a Treviso, Alessandria e Faenza. Domenica 11 novembre le Bonardas sono state impegnate in un torneo di touch sul campo del Pavia.

E dora alcune di loro sono pronte per la Coppa Italia. Grazie alla collaborazione con la seniores del Lions Tortona le atlete Giulia Baldovino, Valentina San Martino Cataldo e Francesca Lorenzetti hanno deciso di mettersi in campo, partecipando alla Coppa Italia Femminile Seniores.

Gli allenamenti proseguono al campo della Academy (via san G. Bosco) con l’obbiettivo di formare tutte le atlete in campo e prepararle per nuovi incontri, in affiancamento alle rugbiste del Lions Tortona.

L’entusiasmo è tanto, come i progetti in testa: le Bonardas stanno infatti valutando la possibilità di partecipare all’attività a 15 avanzata dal Comitato Piemontese.

“Sono molto felice che le Bonardas abbiano scelto la nostra società per continuare ad allenarsi e a giocare”, ha commentato il Segretario Generale del CUSPO, Alessio Giacomini, “Il rugby femminile è un tassello importante della nostra sezione rugbistica al quale è e sarà offerta tutta l’attenzione che merita”.

Le Bonardas sono:

Carmela Minniti, Elvira Gianiselli, Gloria Brancolini, Patrizia Tramarin,Francesca Lorenzetti, Arianna Parmeggiani, Cecilia Scandolaro, Svetlana Zhdanova, Ilaria Alessandri, Maria Mustarelli, Ilaria Latronico. Non presenti nella foto: Monda Dubini, Giulia Baldovino,Valentina San Martino Cataldo, Muriel Sperto.

Per informazioni sull’attività delle Bonardas: segreteria.rugbyacademy@cuspo.it

whattsapp

Be the first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.