Il Festival Echos compie vent’anni

whattsapp
Musica e turismo in giro per la provincia

Compie 20 anni Echos, il festival musicale itinerante che porta alla scoperta di luoghi quasi dimenticati della provincia di Alessandria. Concerti e scoperta del patrimonio storico-artistico sono un binomio di successo che si ripete anche quest’anno, confermandosi uno dei più dinamici, seguiti e interessanti festival del Piemonte.
Novità dell’edizione 2018: I Viaggi di Echos, progetto di turismo musicale realizzato in collaborazione con l’agenzia di promozione turistica Alexala e con Confesercenti della provincia di Alessandria.

Il concerto di inaugurazione sarà il 28 aprile al Teatro Sociale di Valenza (Quintetto d’archi dei Berliner Philharmoniker), per 18 appuntamenti in quindici comuni provinciali, tra scoperte turistiche e musicali, in una riuscita formula di turismo culturale e valorizzazione del territorio e dell’enogastronomia. Come di consueto il ricco programma musicale è affiancato da un fitto calendario di visite guidate e aperture straordinarie alla scoperta dei tesori artistici che la provincia di Alessandria custodisce nei suoi castelli, nei suoi musei e nelle sue chiese, teatri privilegiati dei concerti di Echos.

Organizzata dall’Associazione Ondasonora con la direzione artistica di Sergio Marchegiani, la rassegna ospiterà, tra gli altri, il recital solistico del violinista russo Vadim Tchijik (1 maggio, Morbello); il Quartetto Faust con Dimitri Ashkenazy al clarinetto (6 maggio, Novi Ligure); l’Asolo Chamber Orchestra diretta da Valter Favero con Carlo Lazari, violino solista (27 maggio, Parodi Ligure); il duo violino-violoncello Hedlund-Hauri (26 maggio, Sale) e Bruno Canino, decano dei pianisti italiani, in duo con Bertrand Giraud (10 giugno, Alessandria).

Continuano e si ampliano anche le imprese di Echos. Olaf John Laneri e le sonate per pianoforte di Beethoven il 20 maggio a Piovera e il 9 giugno ad Alessandria). Francesco Manara e Claudio Voghera (12 e 13 maggio, Casale Monferrato). Sabato 16 giugno a Rivalta Scrivia, infine, prima tappa dell’integrale delle Suites per violoncello di J. S. Bach per il tedesco Alexander Hülshoff. Per il ciclo “Echos Giovani”, spazio anche al Quartetto Echos (19 maggio, Lu) e alla pianista cinese Rexa Han (3 giugno, Voltaggio). Gran finale, domenica 17 giugno a Grondona, con il duo bulgaro-portoghese Donkova-Pescada.

Ne “I Viaggi di Echos” verranno sperimentati tre pacchetti turistici in tre weekend del festival: Casale Monferrato – sabato 12 e domenica 13 maggio; Val Lemme (Gavi e Voltaggio) – sabato 2 e domenica 3 giugno; Alessandria – sabato 9 e domenica 10 giugno

Echos è gemellato con il Festival Musical des Grandes Crus de Bourgogne, la più importante iniziativa musicale della Borgogna.

I concerti del Festival Echos sono tutti a ingresso libero tranne quello di apertura al Teatro Sociale di Valenza che avrà un biglietto di 10 € Posto Unico. L’incasso sarà devoluto in beneficienza all’Istituzione L’Uspidalì di Valenza.

www.festivalechos.it

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*