Maglia special per gli 850 anni della città

pulce"
whattsapp
Per la finale di Coppa Italia

Su richiesta dell’Amministrazione Comunale,  l’U.S. Alessandria Calcio 1912 giocherà due importanti partite allo stadio Moccagatta, la finale di ritorno della Coppa Italia serie C (il 25 aprile) e l’ultima di campionato (il 5 maggio), con una maglia che per l’occasione è stata personalizzata con il logo degli’ 850 anni della Città di Alessandria.

Bar

“Due elementi distintivi della storia cittadina che si uniscono in un momento importante per la nostra città – ha commentato l’assessore alle Manifestazioni ed Eventi della Città di Alessandria, Cherima Fteita Firial -; con la presentazione di questa maglia ufficiale di gara personalizzata, oggi diamo il via a questa iniziativa che anticipa la festa degli 850 della Città e testimonia l’apporto che tutta la comunità vuole dare al compleanno della Città”.

“In prima persona ho svolto il ruolo di interlocutore fra l’Amministrazione comunale e la società sportiva e dai nostri colloqui sono nate non solo questa iniziativa della maglia, ma anche un’altra importante novità – ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Paolo Borasio -: con la collaborazione della società ARTANA che sarà sponsor dell’operazione, in occasione della partita del 25 aprile verranno fornite ai tifosi 5.000 bandierine con il logo della società ed il logo 850 che, in quella giornata, sventoleranno allo stadio come simbolo di reciproca vicinanza. Ci sembrava doveroso e corretto che fra la Città rappresentata da questa Amministrazione e la sua squadra di calcio ci fosse una vicinanza, una unità di intenti per celebrare questo importante momento istituzionale. Penso che tutta Alessandria debba essere orgogliosa di indossare questo marchio e sarebbe bello vedere tutte le società sportive adoperarsi per fare altrettanto. Spero che questo lancio sia solo un calcio d’inizio”.

“Sono onorato dell’entusiasmo che l’Alessandria Calcio ha posto nei confronti della celebrazione del compleanno della Città – ha concluso il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco -. E credo che questo entusiasmo possa essere trainante per l’intera comunità perché la squadra si identifica nella Città e la Città si identifica nella squadra. Ne abbiamo dato testimonianza con l’intervento sul Moccagatta consapevoli di avere un gioiello ed una struttura storica importante posta sotto tutela artistica. Spero che questo sentimento sia percepito anche da altri gangli della nostra società per attivare un processo condiviso che, lungo tutto il corso dell’anno in cui si snoderanno questi festeggiamenti, possa avere un risvolto significativo per la comunità. Legare due simboli come questi ci aiuta molto per tentare di cambiare il clima cittadino, cercando di recuperare un sentimento di orgoglio di essere alessandrini, un sentimento di positività, di carattere costruttivo e non destrutturante. Questo è l’obiettivo con cui questa Amministrazione affronterà queste celebrazioni”.

whattsapp
Bar
Ina

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*