Il Centro Sociale fa quello che dovrebbero fare gli enti

whattsapp
Apre un punto informazioni gratuito per i 'senza documenti'

Al grido di “migrare è un diritto”, apre al Laboratorio Sociale di Alessandria l’Enea Infopoint, uno spazio informativo gratuito per aiutare gli immigrati. Anzi migranti, anzi sans papier.

Una volta si distingueva tra emigrati ed immigrati, poi i ‘movimenti’ hanno insistito su ‘migranti’, più generico e meno intriso di pregiudizi. Oggi propongono un altro cambio terminologico: da richiedenti asilo, immigrati o clandestini a sans papier, termine francese che ricorda le rivolte storiche e le battaglie sociali. I ‘senza documenti’ non sono solo gli immigrati, ma anche e persone senza contratto di lavoro. Peccato che nella brochure multilingue illustrativa dei servizi dell’Enea infopoint, in inglese i ‘senza documenti’ siano tradotti come immigrati irregolari.

A parte i dettagli e le sfumature di termini, al Laboratorio Sociale si fa, GRATIS, quello che dovrebbero fare le associazioni, le cooperative e gli enti pubblici, già pagati per questo.

“Enea-Infopoint nasce per sopperire alle mancanze del terzo settore. Lo scopo è fornire una risposta totalmente disinteressata al bisogno di ricevere informazioni chiare e complete riguardo ai propri diritti e alla burocrazia connessa”.

All’Enea-Infopoint si condividono informazioni e viene fornita consulenza su:
• Permesso di soggiorno
• Richiesta di asilo
• Titolo di viaggio
• Ricongiungimento familiare
• Guida all’accesso ai servizi della città (ASL, Centro per l’impiego, Anagrafe, mense, dormitori, etc…)
• Problemi con le pratiche burocratiche
• Diritti dei sans papier

Aperto a tutti, libero e gratuito, ogni lunedì a partire dal 5 febbraio dalle 18.30 alle 20.30 o su appuntamento (telefono: 351/2492434)

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.