Il Centro Sociale fa quello che dovrebbero fare gli enti

whattsapp
Apre un punto informazioni gratuito per i 'senza documenti'

Al grido di “migrare è un diritto”, apre al Laboratorio Sociale di Alessandria l’Enea Infopoint, uno spazio informativo gratuito per aiutare gli immigrati. Anzi migranti, anzi sans papier.

Bar

Una volta si distingueva tra emigrati ed immigrati, poi i ‘movimenti’ hanno insistito su ‘migranti’, più generico e meno intriso di pregiudizi. Oggi propongono un altro cambio terminologico: da richiedenti asilo, immigrati o clandestini a sans papier, termine francese che ricorda le rivolte storiche e le battaglie sociali. I ‘senza documenti’ non sono solo gli immigrati, ma anche e persone senza contratto di lavoro. Peccato che nella brochure multilingue illustrativa dei servizi dell’Enea infopoint, in inglese i ‘senza documenti’ siano tradotti come immigrati irregolari.

A parte i dettagli e le sfumature di termini, al Laboratorio Sociale si fa, GRATIS, quello che dovrebbero fare le associazioni, le cooperative e gli enti pubblici, già pagati per questo.

“Enea-Infopoint nasce per sopperire alle mancanze del terzo settore. Lo scopo è fornire una risposta totalmente disinteressata al bisogno di ricevere informazioni chiare e complete riguardo ai propri diritti e alla burocrazia connessa”.

All’Enea-Infopoint si condividono informazioni e viene fornita consulenza su:
• Permesso di soggiorno
• Richiesta di asilo
• Titolo di viaggio
• Ricongiungimento familiare
• Guida all’accesso ai servizi della città (ASL, Centro per l’impiego, Anagrafe, mense, dormitori, etc…)
• Problemi con le pratiche burocratiche
• Diritti dei sans papier

Aperto a tutti, libero e gratuito, ogni lunedì a partire dal 5 febbraio dalle 18.30 alle 20.30 o su appuntamento (telefono: 351/2492434)

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*